Harakiri Vittorio, il LiaPiave ringrazia

Continua l’astinenza (o quasi) di punti al Paolo Barison, violato anche ieri, che sta diventando quasi una maledizione. A fare festa stavolta è il LiaPiave, al termine di una gara molto pratica, fatta soprattutto di cose semplici ed elementari, coadiuvata da alcune sbavature altrettanto elementari, commesse dai padroni di casa. Ne è scaturito un 3-1 finale che dice forse troppo di quanto visto in campo ma che il LiaPiave ha meritato per il semplice fatto di aver saputo sfruttare le occasioni godute.

Nel prepartita mister Paolo Zoppas deve ancora una volta fare i conti con alcune assenze importanti ( capitan Ale Grillo, Nicolas Spader e Ivo Bez non sono del match) così, nella rotazione dei fuoriquota obbligatori, c’è spazio sin dall’inizio per Luca Casagrande (in foto).

La gara in se non offrirà spettacolo e nemmeno diverse emozioni. Gli ospiti hanno dato l’impressione di avere le idee più chiare sul da farsi, al contrario di un Vittorio Falmec SM Colle compassato e soprattutto, in fase di possesso palla, autore di tanti, troppi errori.

Il primo brivido è quasi immediato al fischio d’inizio: lancio dalle retrovie di Moretti che buca la difesa di casa pescando De Freitas la cui conclusione di potenza da posizione defilata esce di pochissimo sul primo palo. Il Vittorio Falmec SM Colle fa capolino dalle parti di Rigo al 19′ con De Martin che da fuori area non inquadra lo specchio della porta, imitato poco dopo da Grandin che di testa spedisce alto un cross di Bortot dal fondo destro. Il LiaPiave sembra avere quel qualcosa in più, non nei ritmi ma nelle idee, è però un liscio di Mazzon in area che spalanca la porta a De Freitas la cui botta mancina a colpo sicuro è respinta dall’ottimo Fovero. Nella ripresa si intuisce ben presto che il canovaccio non voglia cambiare tanto che è una clamorosa ingenuità di capitan Checco Marson a cambiare il corso della partita: De Freitas va via sulla fascia sinistra sul filo del fuorigioco, il centrale vittoriese è bravo a rimontarlo quanto frettoloso nel cercare (senza esito) il tackle ed invece che recuperare palla mette per le terre il centravanti carioca; rigore che lo stesso De Freitas trasforma sbloccando lo score. I locali vanno in black out e il LiaPiave ha il merito di trovare il raddoppio: imbucata verticale di Pedrozo dalla linea mediana del campo che per vie centrali libera El Bakhtaoui a tu per tu con Fovero incolpevole sul diagonale vincente. La gara del Vittorio Falmec SM Colle prosegue impalpabile nonostante dalla panchina entrino forze fresche. Il black out prosegue sino a quando Gardin (17′) sigla il tris in area di testa da sottomisura ma il gol viene annullato per evidente fuorigioco. Sul 2-0 ospite la gara si addormenta per quasi 20′ sino al tris sanpolese: palla, l’ennesima, banalmente persa a centrocampo, contropiede ospite condotto da De Freitas, difesa di casa che si fa trovare ancora impreparata, cross basso dal fondo sinistro per l’accorrente Pedrozo che deposita in fondo al sacco. Passa 1′ e i padroni di casa realizzano il gol della bandiera con Scarabel su rigore (contatto sospetto in area tra Yarboye e Agostini) che serve solo per la cronaca ed a fissare il punteggio finale.

La testa è già a Borgoricco, a domenica prossima.

Leave a Reply